martedì 17 maggio 2016

Voglio trovare un senso a questo nome, anche se questo nome un senso non ce l'ha

Viveva in una zona remota un gruppo di pastori-montanari che amava molto la lettura.
Purtroppo ai tempi nel regno circolavano molti malvagi, orridi, orripilanti libri di merda, che rubavano a chiunque li leggesse tempo prezioso. I pastori-montanari, non amando perdere tempo, soprattutto quello prezioso, si tramandavano di padre in figlio un astuto trucco. Se i libri venivano dati in pasto ai mufloni di quelle montagne, infatti, questi li restituivano rivelandone il contenuto: cacca marrone se il libro era orrendo, cacca rosa se valeva la pena di leggerlo.
Siccome i mufloni facevano veramente fatica a digerire libri orrendi e malefici, soprattutto se contenevano errori grammaticali, presto quelle valli, un tempo serene, si riempirono dei sospiri di quelle povere bestie.
Purtroppo, per quanto il metodo fosse valido, così facendo il libro andava distrutto, quindi anche quando si rivelava bello i pastori-montanari erano impossibilitati a leggerlo e nel giro di un paio di mesi morirono di frustrazione.

Questa è la setta del sospiro del Muflone.
Lui ha cacche per tutti.
Pace e amore.

Nessun commento:

Posta un commento