lunedì 6 agosto 2018

SalTO18 - Il Salone col Muflone! di nuovo



Ci piacciono le rime, che ci volete fare?


Altro anno, altro Salone! Sempre bello, ancora più grande, ancora più colorato. MA! 
Eheheheh, vi creiamo un po' di suspance prima di mettere il “interrompi pagina” e obbligarvi ad aprire il post. A meno che non veniate da facebook e allora la suspance non ha senso.


domenica 15 luglio 2018

Il Cavaliere dell'Apocalisse mi ha sedotto - Nuovi arrivi

Ehi. So che speravate fosse tutta una burla e che avrei lasciato perdere. Ci ho pure pensato, ma no! A voi la seconda parte. Corta, come avevo preannunciato.
Avrete il punto di vista di uno dei due protagonisti (Ambrosia ed Ezio detto Petronio, nel caso ve li foste dimenticati) ogni volta, perché come ho detto la volta scorsa:
su Word pigliano una pagina e mezza, ma su internet no.


lunedì 9 luglio 2018

Né a Dio né al Diavolo - né agli haters che se no ve spacco tutto


Titolo: Né a Dio né al Diavolo
Autrice: Aislinn
Casa Editrice: Gainsworth Publishing
Prezzo: 20 € cartaceo, 4,99 € ebook





 

C'è stato il cover-reveal e volevate che non facessimo anche la recensione? Che poi tanto recensione non è dato che è molto di parte, ma chissene. Siamo il sospiro del Mulfone, possiamo fare come ci pare.

venerdì 15 giugno 2018

Il Cavaliere dell'Apocalisse mi ha sedotto - Prologo

Sì vabbé, ve l'avevo promesso e io le promesse le mantengo.
Non agitatevi che non è niente di che. E poi è solo il prologo.
Ve lo beccate tutti i mesi, perché sono sadica e perché così posso andare avanti. Saranno corti, tranne oggi (che sono ispirata). Perché su word pigliano una pagina e mezza, ma su internet no. Ma voi vi sapete accontentare, vero? Vero. Perché siete belli e buoni.




Ah! Ovviamente ogni riferimento a fatti, cose, persone, libri e tutto il resto, è puramente casuale. Soprattutto cognomi, alcuni li ho cercati tipo "cognomi diffusi" su google, altri li ho inventati di sana pianta.





giovedì 7 giugno 2018

Famiglie contro natura, famiglie naturali e altre cose che non esistono.


Provate a dire ad alta voce "famiglia naturale". Provate. Ecco, le sentite queste sirene in lontananza? È un’ambulanza. Perché ogni volta che vengono pronunciate queste parole un antropologo ha un infarto e muore. Ora ripete con me "Io credo che il concetto di 'famiglia naturale' sia ridicolo perché tutto ciò che riguarda l'uomo, anche la stessa divisione fra natura e cultura, non è altro che un costrutto culturale che varia non solo fra cultura e cultura ma, all'interno di una stessa cultura, di epoca in epoca" per farlo tornare in vita. Vi lascio un minuto.