venerdì 15 giugno 2018

Il Cavaliere dell'Apocalisse mi ha sedotto - Prologo

Sì vabbé, ve l'avevo promesso e io le promesse le mantengo.
Non agitatevi che non è niente di che. E poi è solo il prologo.
Ve lo beccate tutti i mesi, perché sono sadica e perché così posso andare avanti. Saranno corti, tranne oggi (che sono ispirata). Perché su word pigliano una pagina e mezza, ma su internet no. Ma voi vi sapete accontentare, vero? Vero. Perché siete belli e buoni.




Ah! Ovviamente ogni riferimento a fatti, cose, persone, libri e tutto il resto, è puramente casuale. Soprattutto cognomi, alcuni li ho cercati tipo "cognomi diffusi" su google, altri li ho inventati di sana pianta.





giovedì 7 giugno 2018

Famiglie contro natura, famiglie naturali e altre cose che non esistono.


Provate a dire ad alta voce "famiglia naturale". Provate. Ecco, le sentite queste sirene in lontananza? È un’ambulanza. Perché ogni volta che vengono pronunciate queste parole un antropologo ha un infarto e muore. Ora ripete con me "Io credo che il concetto di 'famiglia naturale' sia ridicolo perché tutto ciò che riguarda l'uomo, anche la stessa divisione fra natura e cultura, non è altro che un costrutto culturale che varia non solo fra cultura e cultura ma, all'interno di una stessa cultura, di epoca in epoca" per farlo tornare in vita. Vi lascio un minuto.

martedì 29 maggio 2018

Cookies

No, non parlo di biscotti. Semplicemente blogger mi fa notare che devo avvisarvi che anche il sospiro del Muflone fa uso di cookies.
E dato che non riesco a vedere se vi appare la notifica ogni volta che venite a trovarci (probabilmente perché visito troppo spesso il sito dal cellulare e ormai levo la notifica prima ancora di vederla), sono obbligata a dirvelo almeno in un post.
Lo metteremo come pagina di informazioni appena avrò accesso ad un pc, dato che mi sono appena trasferita e il wifi per ora è un lusso che non posso permettermi.

Quindi: il sospiro del Muflone fa uso di cookies secondo la normativa europea del maggio 2018.
Lo sapevate anche prima, ma così lo sanno tutti.
Portate pazienza, metterò tutte le informazioni.

Pace e amore
La setta del sospiro del Muflone

sabato 5 maggio 2018

Tuoni, serpenti cornuti, sassi e altre persone.


persóna s. f. – Individuo della specie umana, senza distinzione di sesso, età, condizione sociale e sim., considerato sia come elemento a sé stante, sia come facente parte di un gruppo o di una collettività.

Questa è la definizione della Treccani per la parola persona, ma siamo tutti d’accordo? E se ci fossero persone che però non sono individui della specie umana? Ecco, oggi vi racconterò delle persone non umane che popolano il cosmo degli Ojibwe. In realtà popolano il cosmo di moltissime popolazioni native Americane, ma io ho appena letto un libro su di loro, quindi boh, soprattutto loro.

lunedì 23 aprile 2018

#NADNAD: Cover Reveal - sveliamo il mistero!


Lo sappiamo che non è Natale, ma lo sembra! Il Salone si avvicina, la fine dell'agonia di Salem nella biblioteca sta giungendo al termine, Purin ha scritto un post dopo mesi; ed ora sveleremo un mistero: che cos'è #NADNAD, l’hashtag che Aislinn continua a spargere ovunque come prezzemolo?
In parole povere, anche noi partecipiamo al flashmob per il cover reveal del nuovo libro di Aislinn! *Grida di entusiasmo e svenimenti*
Natale in pratica.

domenica 1 aprile 2018

La storia vera dietro a Moana - Antropologia Spiccia



L’antropologo in questione non sono io (anche perché non mi sento antropologa ma apprendista), ma un mio professore, specializzato in oceanistica. Non farò il suo nome qui perché i professori universitari si googlano sempre per vedere se qualcuno parla di loro, è risaputo, e io temo la querela.


venerdì 30 marzo 2018

Le regole d'oro dell'antropologo principiante - Antropologia Spiccia



Ok, non leggo quasi più, lo ammetto. L’università mi porta via tutto il tempo che prima dedicavo ai libri, e se non ho tempo per i libri belli figuriamoci per i libri trash (che erano tipo la ragione per cui è nato il blog).
Quindi basta, lascio il blog nelle mani di Salem, tornerò quando sarò laureata e disoccupata a scaricare tutto il mio male di vivere contro l’After di turno.