lunedì 23 aprile 2018

#NADNAD: Cover Reveal - sveliamo il mistero!


Lo sappiamo che non è Natale, ma lo sembra! Il Salone si avvicina, la fine dell'agonia di Salem nella biblioteca sta giungendo al termine, Purin ha scritto un post dopo mesi; ed ora sveleremo un mistero: che cos'è #NADNAD, l’hashtag che Aislinn continua a spargere ovunque come prezzemolo?
In parole povere, anche noi partecipiamo al flashmob per il cover reveal del nuovo libro di Aislinn! *Grida di entusiasmo e svenimenti*
Natale in pratica.

Salem, che non è tutta 'sta cima a volte (ma le vogliamo un sacco bene <3 - ndPurin) si stava già scervellando per capire che cosa fosse 'sto NADNAD: è una spezia? Un paese? Un movimento letterario?
Nooope. NADNAD è l'acronimo del titolo del nuovo libro di Aislinn!
Ooooh. In effetti aveva più senso.

Ma di preciso chi è Aislinn? 


Se non lo sapete disonore su di voi e sulla vostra mucca, ma siamo buone e quindi vi diremo tutto ciò che vi occorre sapere su di lei: Aislinn è una creatura della notte che scrive benissimo e va amata. 
Sì, però no.
Aislinn è nata un giorno di un mese del 1982, quale? Mistero! Il mistero rende affascinanti, e cosa aumenta il fascino di una persona? No, non i glitter (che mannaggia a Twilight li ha rovinati): ascoltare musica rock e metal mentre si scrive, come fa Aislinn.
Ha pubblicato con Fabbri Editore Angelize nel 2013 e Angelize II Lucifer nel 2014 (di cui potete trovare le recensioni adoranti di Salem sul blog: Angelize - FUCK YEAH ANGELS' FIGHTS! e Angelize II Lucifer - FUCK YEAH FALLEN ANGELS' FIGHTS!); ha inoltre
partecipato al romanzo storico In territorio nemico di Scrittura Industriale Collettiva (minimum fax, 2013) e a diverse antologie.
Adesso vive ad Arona ma ogni tanto potete imbattervi in lei a Milano. Oltre a fare la scrittrice, preparatevi perché questa donna fa mille cose: tiene corsi e workshop di scrittura, è traduttrice, editor e consulente editoriale per vari studi, agenzie e case editrici. Come se non bastasse potete trovarla attiva online sul blog Aislinn dreams e sulle sue pagine social.
Visto che ha fascino ed è metal quando ha del tempo libero (sì perché pare che in mezzo a tutta la roba che fa abbia pure del tempo libero) va nei boschi a cercare divinità, canta per la gioia dei vicini  e fa da schiava a due gatti.

La casa editrice che ora la pubblicherà è la Gainsworth Publishing, avete presente no? Quella che ha come mascotte un topino tenero e che ha già pubblicato due libri che abbiamo recensito: Di metallo e stelle ed epicità e La principessa sbagliata - ovvero le cronache di zombi-nonno.


Ma entriamo nel vivo della questione! Come si chiama questo libro, NADNAD e basta? Come è fatto? Di che colore è? Ha un buon odore? Ha un buon sapore? Quanto pesa? VOGLIAMO SAPERE!
*rullo di tamburi*


Svelato il mistero di #NADNAD. Non è una barretta energetica, né un sapone. È un libro che inizia con il metal e siamo sicure finirà con il metal.

TRAMA:
Biveno. "Capitale del nulla". Sessantamila anime dimenticate da Dio ai piedi delle Alpi piemontesi.
Da lì un giorno d'estate del 2010 parte una macchina diretta a un colossale festival metal in Germania, con a bordo il terzetto peggio assortito della storia: Ivan, senza lavoro ma con qualche segreto, depresso con l’orlo del baratro a portata di mano; Tom, idraulico per professione e giullare per vocazione, troppo abituato a fingere di essere un idiota; e il tizio silenzioso che tutti chiamano Lucifero, capelli lunghi e occhiali scuri d'ordinanza, vampiro da quasi quattrocento anni. E non serve a nulla che lui parli tranquillamente della sua vera natura, tanto nessuno ci crede, Tom meno di chiunque altro. Dovranno cominciare a balenare gli artigli e a scorrere il sangue perché i due
ragazzi si rendano conto che frequentare un mostro non è innocuo come una canzone black metal.
Men che meno un mostro che si trascina dietro amanti immortali, vendette secolari e una sete che nulla al mondo può spegnere. Ma le notti sono lunghe a Biveno, e c'è tempo per imparare...

A noi ispira e anche tanto!


C'è tutto quello che contraddistingue Aislinn: il metal, un tipo losco e cupo chiamato Lucifero, creature che non sono quello che sembrano e la promessa di sangue e macello. Perfetto.

Come se non bastasse il libro esce praticamente subito! Il 10 maggio al Salone del Libro di Torino.
Ve l'abbiamo detto che è come se fossimo a Natale.

Vogliamo chiudere questa Cover Reveal delirante con un ultima sorpresa: la C.E. ci ha voluto dare un piccolo assaggio di Né a dio né al diavolo. Nel caso non fossimo stati abbastanza convincenti.

Il sangue gli riempiva la gola. Inzuppava la paglia. Lui tremò, tremò più forte. Scivolò su un
fianco. Il respiro era più faticoso. Un'ombra gelida sommerse la cella, lo strinse in un'ultima morsa.
Era un buio aggressivo, eppure quasi rassicurante. Tutto scorreva via. Anche le parole si perdevano, e se pure avesse avuto ancora voce, le parole che gli rimanevano non le avrebbe rivolte né a Dio, né al diavolo. La promessa che aveva infranto non l'aveva fatta nel loro nome.

Ci vediamo al Salone a prendere il libro!



La setta del Sospiro del Muflone

Nessun commento:

Posta un commento