giovedì 20 aprile 2017

Quello che i tuoi occhi nascondono - presentazione


Come probabilmente tutti sapete oggi uscirà in libreria il nuovo libro di Virginia De Winter, che debutta con il nuovo pseudonimo Serena Nobile.
Nonostante io sia l’equivalente della vecchia zia imbarazzante che si ubriaca e parla a sproposito ai pranzi di Natale, al di là di ogni aspettativa ci è stato permesso di partecipare a un nuovo speciale! YEY! Per evitare di fare gaffe e dire troppe stupidaggini dettate dall'entusiasmo verrò subito al sodo parlandovi del libro:

Titolo: Quello che i tuoi occhi nascondono
Serie: I cinque sensi
Autrice: Serena Nobile (A.k.a Virginia De Winter)
Editore: HarperCollins Italia
Prezzo: cartaceo 14,90€, ebook 6,99€ (su IBS)











Trama: 
Bianca ama guardare il mondo attraverso l'obiettivo della sua Reflex, cogliere suggestivi scorci delle vie romane e fuggevoli istanti delle vite altrui. Una sera, mentre sta scattando fotografie sui gradini di un negozio chiuso, si avvicina un ragazzo. Poche parole sussurrate, istanti di fuoco e poi solo la curva seducente e perfetta delle sue spalle impressa sulla pellicola, unico ricordo di quell'incontro. Per Bianca, il desiderio sembra incarnarsi in quella pelle color del latte e in quella bocca dalla bellezza struggente e malinconica, ma quando per caso si incontrano di nuovo, capisce che i loro mondi sono in collisione: lei giudica l'ambiente della televisione cui Federico appartiene superficiale e falso, lui ritiene Bianca solo una ragazza presuntuosa e arrogante. A quel punto, però, la scintilla è scattata e, carezza dopo carezza, Bianca scopre nel corpo di Federico un linguaggio che parla direttamente ai suoi occhi e al suo cuore. Eppure non ha il coraggio di lasciarsi andare, perché mentre lui lascia nella sua vita indelebili tracce di passione, un passato mai sepolto del tutto riemerge con prepotenza: sia lei che le sue migliori amiche hanno la sensazione di essere seguite, osservate da una misteriosa presenza, e strane coincidenze le riportano ai tempi dell'università, alla notte terribile che ha segnato in maniera indelebile il loro futuro. Dimenticare è impossibile, l'assoluzione inaccettabile, la vendetta in agguato.

Nuovo libro, nuovo nome, ma lo stile è sempre quello che amiamo e si riconosce dalla prima riga della prima pagina. O almeno, io lo amo, chi lo ha letto lo ama, se non lo amate siete probabilmente persone orribili e morte dentro.
Io sono l’esatto opposto del tipo da storia romantica, ma in questo caso non mi ha impedito di leggere il libro nel giro di due pomeriggi: la storia romantica c’è ed è hot all’inverosimile (del resto c’è Federico, insomma, vedrete!), ma non manca un mistero da risolvere e anche l’amicizia ha un ruolo importante, un bromance che arriva a livelli raggiunti solo da Turk e JD.



Se avete seguito la “caccia al tesoro” degli estratti e siete arrivati fin qui solo per leggere l’ultimo, la vostra attesa è finita! Ecco il nostro estratto:

«Sei sempre intrattabile al mattino.» 
«È l'alba» ribatté Bianca. «È mezzogiorno passato.»

Se invece passavate di qui per caso e non avete assolutamente idea di cosa stia parlando, andate a cercare gli estratti precedenti sugli altri blog, che probabilmente hanno anche fatto una presentazione molto più bella e riusciranno a convincervi a leggere il libro, nel caso io stia fallendo. Vi faccio un elenco per facilitarvi la ricerca. Seguite l'ordine. Oppure no, non verrò a controllarvi.


(Sì, come al solito sono tutti nomi bellissimi e poi spuntiamo noi che siamo i cugini buzzurri cresciuti dal nonno di Heidi nella stalla, con le capre. E non ci dispiace per nulla.)

Se niente è ancora riuscito a convincervi, ecco l’arma finale che vi farà cedere: le prime pagine in anteprima!

Ora che avete deciso di comprare il libro, vi lascio ricordandovi che questa è solo la presentazione dello speciale, quindi ci saranno tante altre tappe, dal 24 aprile al 12 maggio. Tre settimane da passare assieme a fangirlare.


Quindi ci rivediamo qui il 5 maggio, segnatevelo sull’agenda!


Buona lettura, e ricordate di tenere qualcosa vicino per farvi aria durante le scene calde.


Purin

Nessun commento:

Posta un commento